FOTO/INDUSTRIA 2021 – Palazzo Fava

Palazzo Fava , dal 14/10/2021 al 28/11/2021

Nell’ambito della V edizione di FOTO/INDUSTRIA, biennale di Fotografia dell’Industria e del Lavoro promossa da Fondazione MAST, Palazzo Fava ospita due mostre all’interno delle sale affrescate del piano nobile.

 

HERBERT LIST

Favignana

Salone “Mito di Giasone e Medea”

Herbert List è il campione della “fotografia metafisica”. È lui stesso a coniare questo termine per descrivere il suo lavoro, in omaggio al celebre movimento artistico cui si ispira. Affonda le radici delle sue composizioni tipicamente classiche e austere nell’arte antica greca e italiana. Visita frequentemente questi luoghi, ed è proprio durante un viaggio al Sud del 1951, anno in cui entra a far parte della celebre agenzia Magnum, che realizza il progetto presentato in questa mostra. Si tratta di una serie di 41 fotografie riprese sull’isola siciliana di Favignana, insieme fondamentale documento della storia locale e testimonianza della maturità artistica dell’autore tedesco. Al centro del lavoro ci sono il tipico processo di lavorazione del tonno e, soprattutto, la mattanza, tradizione tanto viva nella popolazione locale quanto destinata a scomparire. In una sequenza rara e calibrata, List celebra la vita e la morte, trattando gli animali alla stregua di figure mitiche e osservando i lavoratori isolani come gli ultimi custodi di un sapere arcaico.

 

BERNARD PLOSSU

Factory of Originals Desires

Sale “Le avventure di Enea”

Tra i maggiori protagonisti della fotografia francese degli ultimi cinquant’anni, Bernard Plossu ha fotografato tutto il mondo con il medesimo sguardo curioso e tagliente, concentrandosi sui dettagli minimi della vita quotidiana. L’alimentazione è dunque inevitabilmente uno dei soggetti su cui si è ripetutamente soffermato: viene investigato in questa mostra attraverso una inedita selezione di immagini che mescola chiare tendenze topografiche all’incanto per la figura umana. Alle grandi insegne dei diner del West americano, dove l’autore ha trascorso molti anni della sua vita, si affiancano paesaggi più o meno antropizzati, nature morte di oggetti trovati e ritratti spontanei che evidenziano la complessità del rapporto tra persone e cibo, sempre in bilico tra attrazione e bisogno, desiderio e necessità, piacere ed eccesso.

Le mostre sono aperte dal martedì alla domenica, con orario continuato dalle ore 10.00 alle ore 19.00.

Ingresso gratuito con badge Foto/Industria.
Per accedere alle mostre è obbligatorio il Green Pass.
Pe maggiori informazioni sulla biennale consultare il sito di FOTO/INDUSTRIA.

Sede

Palazzo Fava

via Manzoni 2, Bologna

Servizi educativi

  • Non sono presenti, al momento, proposte educative di questa tipologia