Gli Este a Ferrara e i Bentivoglio a Bologna: mecenati a confronto! | 31 ottobre 2020 ore 15.30

Visita guidata + escursione | Durata: 2h e 30min
Luogo: Palazzo Fava. Palazzo delle Esposizioni | Basilica di San Giacomo Maggiore |Santuario della Madonna del Baraccano
Prenotazione obbligatoria: 10 min. – 20 max. partecipanti
Costo: € 10 attività + 10 € ingresso ridotto + 2 € ingresso ridotto Chiesa del Baraccano
Percorso trekking in città: Le passeggiate del benessere e della cultura

Nel periodo che va dalla metà del Quattrocento ai primi del Cinquecento, c’è un sottile parallelismo che lega due città della pianura padana così come due grandi personaggi storici: la Ferrara di Borso d’Este e la Bologna di Giovanni II Bentivoglio. Entrambi mecenati d’arte, entrambi si circondano di un entourage di artisti e letterati di altissimo livello, che spesso si muovono da una città all’altra come su un filo invisibile. Uno di essi è Francesco del Cossa, che dopo il lavoro a Palazzo Schifanoia ritornerà a Bologna: qui Giovanni II Bentivoglio gli commissiona l’affresco votivo noto come la Madonna del Baraccano, di grande significato simbolico per il committente. In questo percorso di visita, avremo modo di esplorare la Basilica di San Giacomo Maggiore, scrigno d’arte della famiglia bentivolesca, per proseguire nel famoso Santuario della Madonna del Baraccano, luogo di grande valore per i bolognesi. Muovendoci costantemente nel segno del parallelismo tra le due città, all’interno delle fortunate vicende dell’Officina ferrarese, ci immergeremo nelle “corrispondenze” che l’arte può suggerire.